La realtà virtuale batte la depressione!!!

July 13, 2016 Comments Off on La realtà virtuale batte la depressione!!!
La realtà virtuale batte la depressione!!!

La depressione fa sentire la sua presenza …

La diagnosi di depressione (che è una malattia mentale) è realizzata attraverso i suoi sintomi. Forse questi sintomi sono sconosciuti o inosservati alla maggior parte di noi … ma per l’occhio di uno specialista sono forti e danno l’allarme per il rischio!

I sintomi di una persona che soffre di depressione (talvolta di un lieve natura e talvolta di una natura più grave), non sono sempre la stessa. Tuttavia, ci sono alcuni sintomi molto comuni che compaiono in quasi tutti i pazienti e da cui la stretta ambiente di questa persona può capire che la persona in realtà soffre di depressione e richiede un monitoraggio da parte di uno specialista!

Il primo contatto con il medico …

ATTENZIONE: Come qualsiasi malattia, quindi la depressione, necessita di una conoscenza specifica di uno specialista e non dovrebbe essere un tabù per chiunque (né per il paziente né per il suo ambiente)!

Il medico viene a contatto con il paziente attraverso vari metodi, sta cercando di individuare eventuali segni – sintomi della malattia!

I metodi di base di diagnosi di depressione sono i seguenti:

  • il dialogo con il paziente

  • il dialogo con il suo ambiente (la famiglia e gli amici intimi)

  • istruzioni sulla storia del paziente
  • istruzioni di qualsiasi malattia mentale ereditaria
  • istruzioni riguardante i farmaci

Il medico, durante il dialogo effettuata sia dal paziente ei suoi parenti stretti, sta cercando di ottenere informazioni su:

  • attraverso i cambiamenti nel comportamento del paziente
  • attraverso i problemi sul lavoro, a casa o la salute
  • attraverso una storia di malattia del paziente mentale

  • attraverso l’ereditarietà
  • attraverso l’abuso di sostanze (droghe, alcol o droghe)

  • attraverso la storia clinica del paziente

  • attraverso il comportamento dell’individuo
  • attraverso la socievolezza dell’individuo
  • attraverso la percezione dell’individuo
  • attraverso lo stato emotivo dell’individuo

Sullo sforzo del medico per capire le condizioni del paziente in modo adeguato, il medico avrebbe chiesto il completamento di diversi questionari (test di personalità, interviste particolarmente strutturate e questionari di autovalutazione), da cui potrebbe finalmente esprimere una conclusione sulla personalità del paziente e il suo stato psicologico!

Quali sintomi portano alla diagnosi di depressione?

I sintomi più comuni e comuni nella maggior parte dei pazienti che soffrono di depressione sono:

  • l’insonnia (o al contrario la sonnolenza indebita ed eccessiva)
  • la psicologia bassa (nel corso di ogni giorno)
  • l’autostima bassa
  • il sentimento di disperazione e di inutilità
  • il senso di colpa ingiusta
  • la significativa perdita di peso e ingiusta (sempre crescente)

  • la perdita di interesse per qualsiasi cosa
  • la perdita di godimento in attività preferite

  • la negazione di socializzazione
  • la perdita di appetito
  • la fatica indebita
  • stimolazione psicologica
  • la difficoltà dell’individuo di pensare composto
  • IL SEMPRE CRESCENTO PENSIERO E IL RIFERIMENTO DELLA PERSONA A LA MORTE!

Come la realtà virtuale può battere la depressione?

I nuovi studi scientifici riguardanti l’uso della realtà virtuale sulla lotta contro la malattia della depressione sono stati molto incoraggianti. Secondo gli esperti, i sintomi sembravano placarsi e di offrire al paziente una migliore routine quotidiana.

Sicuramente non possiamo ancora fare riferimento a un totale “lotta” della malattia, ma i risultati così incoraggianti hanno stimolato nuovi studi rilevanti e un trattamento promettente della malattia che è diventato uno dei principali problemi!

I pazienti che hanno seguito questo trattamento speciale, hanno dimostrato una riduzione significativa dei sintomi della malattia !!!

Questi individui è stato chiesto di indossare una speciale cuffia visualizzazione di realtà virtuale che li ha introdotti ad un mondo digitale … si potrebbe dire qualcosa come Matrix.

Il loro cervello, comincia a fare proiezioni, ottenendo così l’illusione che la persona che sta visualizzando attraverso la proiezione digitale, è propria sé .

Poi, i pazienti sono stati chiesti di rispondere alla vista (per parlare con le persone proiettate, di comunicare, di interagire con questo mondo digitale e per esprimere i sentimenti di altre persone incontrate).

Questo processo è fatto passo – passo e i miglioramenti del paziente sono importanti ogni volta che partecipa a questa proiezione!

Gli studi sugli effetti di realtà virtuale continuano in corso e speriamo di avere risultati più positivi e sicuri sulla lotta contro la malattia!

Comments are closed.