La nutrizione isoglycemica … Scopri tutto!!!

November 3, 2014 Comments Off on La nutrizione isoglycemica … Scopri tutto!!!
La nutrizione isoglycemica … Scopri tutto!!!


La cosiddetta nutrizione “isoglycemica” intende al miglioramento massimo possible della salute, combinando i livelli superiori di energia con il minimo peso, comprese le scelte giuste di alimenti……

  • Qual è la filosofia della nutrizione isoglycemica?

La nutrizione specifica e il suo creatore Faidon Chatzipanagiotou- Lindberg concentra sul raggiungimento di un equilibrio giusto tra i carboidrati, le proteine ​​e gli grassi. Più analiticamente, una percentuale di circa il 50% dell’energia necessaria dal cibo è preferibile di essere rilevata dai carboidrati di medio e basso indice glicemico, circa il 30% dalle proteine ​​e il resto dai grassi.

  • Quali sono le regole fondamentali della nutrizione isoglycemica?

  1. I grassi consumati devono essere insaturi, vale a dire che devono essere adottati dai pesci o dalla verdura, mentre i saturi corrispondenti dovrebbero essere evitati.
  2. Il consumo di alcol è limitato e si stima in un bicchiere di vino.

  3. Tutti i pasti dovrebbero contenere delle proteine​​.
  4. La quantità di cibo non dovrebbe essere maggiore di una palma.
  5. Nessun pasto dovrebbe essere saltato.
  6. I carboidrati prese devono essere di basso indice glicemico.
  7. Evitare il sale. Aggiungi alle salse, alle insalate, al cibo alla griglia, spezie piccanti, aceto, l’aglio e il limone.
  8. Evitare il consumo di pane, in particolare con il cibo.

(!!!): Nella nutrizione isoglycemica il consumo di caffè è evitato, come il tè istantaneo e il latte intero!!!

  • Qual è la piramide nutrizionale della dieta isoglycemica?

La base della piramide (2/3 dei pasti): i legumi, i frutti di indice glicemico basso o medio e le verdure.

Sulla parte superiore sono (1/3 dei pasti): alimenti contenenti livelli elevati di proteine ​​e grassi insaturi (il pollo, il pesce, la carne, lo yogurt e le uova).

Più elevati sono: il riso grezzo, i grani interi, il pane, la pasta.

Immediatamente superiori sono: i grassi insaturi (le noci, olio di colza, olio d’oliva e pesce grasso).

In alto: il pane bianco, lo zucchero, le patate e la farina bianca.

(!!!): Gli alimenti che sono ai due livelli penultimi della piramide, possono essere consumati una volta al giorno!!!

  • Quali sono i risultati della nutrizione ipoglicemica?

Questa nutrizione può prevenire l’aumento di zucchero nel sangue. È molto equilibrata per l’organismo, mentre la perdita di chili raggiunta da tutti seguondolo , dipende dal metabolismo standard di ogni persona, i suoi requisiti calorici e sicuramente l’esercizio applicato.

Comments are closed.